Agriturismo con Piscina in Umbria
Agriturismo con cavalli a Città di castello
scuola di equitazione  Città di Castello
Agriturismo il Monte - Monte Santa Maria Tiberina
Bed and breakfast in Umbria

Passeggiate e Trekking

L’Agriturismo il Monte è situato al centro di una fitta rete di sentieri che possono essere percorsi a cavallo ma anche a piedi o in mountain bike. Cavalcando/Camminando/Pedalando attraverso i boschi è possibile incontrare chiese, castelli, abbazie ricche di storia e di opere d’arte, tesori di inestimabile valore sconosciuti al turismo di massa perché al di fuori degli abituali itinerari turistici. Gli itinerari che riportiamo di seguito sono solamente alcuni esempi delle numerosissime passeggiate che possono essere scelte.

(i km riportati sono misurati comprendendo il viaggio di ritorno in azienda)

Passeggiando tra Arte e Natura

S. Crescentino e la Badia di Petroia (km. 25)

Percorrendo un sentiero che si dirige a sud dopo circa 10 km si arriva a Morra, piccolo borgo a metà strada fra Cortona e Città di Castello. Qui nel 1420 fu costruito L’oratorio di S. Crescentino all’interno del quale si trova lo splendido ciclo di affreschi di Luca Signorelli dipinti dal 1507 al 1510 quando il pittore, da Cortona, sua città natale, si recava a Città di Castello. Si riparte e dopo pochi km si arriva a Badia di Petroia. Qui sorge imponente l’abbazia dedicata a S. Maria e San Egidio che fu eretta dai benedettini per conto dei marchesi Bourbon del Monte secolo xi e xii. Bellissimo esempio di costruzione romanica, l’abbazia originariamente era divisa in tre navate e pianta a croce latina. Bellissima la cripta sottostante dove sono stati riadoperati colonnati ed altri elementi di origine romana. Ancora frastornati da tanta bellezza si riparte e attraverso un ripido sentiero si ritorna a Monte S. Maria Tiberina.

Madonna del Parto

La vicina Toscana (km. 30)

Scendendo dal Monte per il versante toscano, dopo un’ora di cavallo si arriva a Lippiano, piccola frazione di Monte S. Maria Tiberina. Qui si erge il maestoso castello che ha le sue origini nel lontano 1195. i marchesi di Monte S. Maria Tiberina lo occuparono nel 1336 facendone un loro feudo. Ci sono dei giorni addetti per la visita al castello che è stato recentemente ristrutturato. Si riparte ancora, si attraversa il confine tra l’Umbria e la Toscana, e dopo pochi minuti si arriva a Monterchi. Piccolo paese arroccato su di un colle a 360 mt sul livello del mare. Del castello medioevale sono rimaste le superbe mura dentro e al di fuori delle quali si è sviluppato il borgo attuale. È conosciuto in tutto il mondo perché in questo borgo nel 1455 Piero della Francesca dipinse la sua opera più rappresentativa , La Madonna del Parto. È ormai sera, stanchi ma felici ritorniamo all’Agriturismo Il Monte.

santuario di Canoscio

Santuario di Canoscio (km. 18)

Il Santuario della Madonna del Transito di Canoscio, è una Basilica Minore cattolica che si affaccia sul Tevere dalla sommità di un colle, a 449 m s.l.m.. E’ uno dei più importanti santuari mariani dell'intera Umbria e sicuramente il maggiore dell'Alta valle del Tevere. Secondo i dati del Comune, è visitato annualmente da più di 100.000 fedeli.
Si raggiunge facilmente attraverso un sentiero che dall’azienda raggiunge il crinale a sud per poi percorrerlo interamente fino alla frazione di Paterna. Da qui già si può vedere la croce sempre illuminata del Santuario e in poco tempo, restando sempre nel crinale, si raggiunge il Santuario.

Escursioni naturalistiche

passeggiate

Crinale dei Cerri (km. 13)

Bellissima passeggiata che parte dall’azienda e con un minimo di dislivello raggiunge il crinale di fronte percorrendolo interamente. Il giro si chiude ad anello proprio alle porte dell’azienda. L’intero percorso si snoda all’ombra di boschi di querce e castagni e durante il tragitto si incontrano antichi casali diroccati.

Osteria di Marzana

Osteria di Marzana (km. 20)

La meta di questa escursione è l’antica frazione di Marzana, ormai completamente disabitata e sperduta nella campagna tanto da essere difficilmente raggiungibile in macchina. Incontrando le vecchie case, i muretti di sassi che circondavano gli appezzamenti di terreno, la chiesa con la canonica, la torre di avvistamento e l’osteria diventa facile immaginarsi la vita nel vecchio paesino e magari è bello farlo rivivere nella la nostra immaginazione.

passeggiate

Lago di Petena (km. 10)

Anche questa è una passeggiata all’insegna della natura; nel tragitto che si snoda interamente nel bosco è facile incontrare scoiattoli, lepri e caprioli che vanno a dissetarsi nel lago e anche noi possiamo approfittare delle ombreggiate sponde per riposarci un po’.

Cipressi di S. Agnese

Cipressi di Sant'Agnese (km. 15)

Bellissimo crinale costeggiato interamente da cipressi, da dove si possono ammirare le due vallate sottostanti.

Bocca d'Aggia

Bocca d'Aggia (km. 30)

E’ questo un giro impegnativo non per la difficoltà del percorso ma solo per la lunghezza; è comunque possibile accorciarlo, percorrendone una parte con i mezzi fin dove la strada lo permette.
Si arriva fino alla sorgente del fiume Aggia, da dove sgorga un’acqua freschissima con la quale ci si può dissetare.

Monte Cedrone (km. 10)

Nella cima del Monte Cedrone c’è una grossa croce che si riconosce dalle colline vicine: il sentiero arriva proprio alla croce davanti alla quale si apre un panorama mozzafiato su Città di Castello e basta girare lo sguardo per arrivare a vedere da S. Sepolcro a Umbertine.

passeggiate e trekking

Circonvallazione (km. 5)

Breve passeggiata ideale per chi non è allenato a lunghe percorrenze e per i bambini. Partendo dall’azienda, il percorso costeggia le antiche mura di Monte Santa Maria Tiberina offrendo all’escursionista l’incantevole panorama dell’Alta Valle del Tevere.